Il Miele Bio più alto d’Italia

agosto 16, 2013
Il Miele Bio più alto d'Italia

 

Floriano è pazzo. O solo innamorato. Altrimenti non si spiega perchè un uomo decida di non avere più sabati e domeniche, festività e vacanze estive che non siano dedicate alle proprie api. Alla loro osservazione, cura, preservazione e tutela. Ha deciso di comperare una casa a Elva, uno splendido paesino occitano di alta montagna che, con le sue 20 frazioni, raggiunge la strabiliante quota di 50 abitanti. E’ qui che, appena la stagione lo consente, Floriano porta le sue api, dai fiori più alti, dove l’aria è più pura e la gente è, semplicemente, più bella.
Ci ha accolto con un entusiasmo contagioso una mattina di agosto, nella sua casetta-negozio e, tra una degustazione e la spiegazione del perchè il polline sia meglio di qualsiasi tipo di integratore, ci siamo visti offrire un frugale quanto nobile pasto contadino. Salame fatto in casa, pane cotto nel forno a legna di una frazione a pochi chilometri da lì, insalata di pomodori e fagioli dell’orto, formaggi d’alpeggio e, naturalmente, miele.
A farci compagnia, infilando il testone dalla finestra, un gruppo di placide mucche valdostane e piemontesi al pascolo in alpeggio.

 


In questo miele non c’è solo una certificazione e la voglia di fare un prodotto buono. C’è quella scintilla, che in alcune persone brilla tanto lucidamente, quella consapevolezza, quell’umiltà e quella passione che solo il vero amore per gli animali e la natura sanno donare.
E che noi dobbiamo incentivare e sostenere.