BUONO, SANO, BIODINAMICO – Corso teorico ed esperienziale

Cibo per la mente - Il bio entra in ufficio

logo4

Buono, sano, biodinamico

Salute e malattia
come fonte di conoscenza

Esperienze e proposte
per cura e prevenzione
14 – 16 ottobre 2016
Zelata di Bereguardo (Pv)
Cascina Pirola,
via Cavagna San Giuliani, 1

Corso teorico e pratico di alimentazione

Il farmaco cura, l’alimento guarisce. Così recita un detto dell’antica
medicina cinese. Studi e ricerche mettono oggi in evidenza che la
salute dell’individuo dipende da una sana alimentazione e da
scelte che chiedono a ognuno di noi di affrontare la vita con uno
spirito diverso. Di prendere coscienza della realtà che ci circonda.
Ma quale alimento scegliere? Allergie, cardiopatie, malattie degenerative,
disagi mentali colpiscono grandi e bambini. Sempre più
spesso oggi, ricercatori, istituzioni universitarie e private lavorano
in collaborazione con gli agricoltori: l’osservazione dell’ambiente,
la rigenerazione di piante e cereali adatti all’habitat di produzione,
lo sviluppo di nuovi cereali idonei alla salute umana creano una
nuova realtà di cooperazione e di studio. Perché tutto è collegato.
NELLA PARTE TEORICA del corso importanti relatori spiegheranno
il senso di una sana alimentazione e di quanto sia importante
conoscerne a fondo i principi per affrontare tante malattie.
NELLE ATTIVITÀ PRATICHE verranno insegnate le regole base per la
preparazione corretta degli alimenti e la preparazione di rimedi
propri della medicina familiare, quali impacchi e pediluvi.

patrocinio

Luna crescente gobba a ponente, luna calante gobba a levante

Luna crescente gobba a ponente, luna calante gobba a levante

Alcuni dei nostri bio partner praticano il metodo biodinamico per coltivare frutta e verdura, che implica tra le altre cose un’attenta osservazione delle quattro fasi lunari: luna nuova (o novilunio o luna nera); luna crescente; luna piena (o plenilunio) e luna calante.
L’effetto lunare più conosciuto sulla terra è quello delle maree: la vicinanza della luna al nostro pianeta e la sua forza di gravità provocano l’innalzamento di masse gigantesche di acqua. L’influenza della luna viene avvertita da tutti i liquidi, compresa la linfa delle piante, che durante i 28 giorni del ciclo lunare può variare il suo afflusso all’interno degli organi nei quali scorre (foglie, fiori, frutti).

Durante la luna crescente i succhi linfatici risalgono verso la superficie, accelerando il processo vegetativo: si dovrebbero seminare in questa fase tutti gli ortaggi che si vogliono far fiorire il più presto possibile. Con la luna calante i succhi linfatici sono attirati all’interno del terreno rendendo il periodo particolarmente indicato per seminare tutti gli ortaggi che crescono sotto terra e quelli che si vogliono far fiorire il più tardi possibile, come le verdure da cespo.

Tradizioni, consuetudini, sagge verità frutto di attente e lunghe osservazioni. Ti avviso che la prossima luna nuova sarà il 7 aprile!

 

CALENDARIO LUNARE 2016

 

Omne vivum ex ovo

Omne vivum ex ovo

La data di Pasqua viene stabilita da sole e luna. E’ legata all’Equinozio di Primavera, che cade ogni anno il 21 marzo ed è il giorno in cui luce e oscurità sono in equilibrio. Bisogna poi attendere la luna piena: la prima domenica successiva al Plenilunio che segue l’Equinozio di Primavera è la domenica di Pasqua, che cade sempre tra il 25 marzo ed il 25 aprile.
E’ importante sapere che nonostante la Pasqua sia una delle feste cristiane per eccellenza, incorpora tradizioni precristiane legate alla primavera e alla fertilità. Già i Persiani usavano scambiarsi uova di gallina il giorno dell’equinozio di primavera. Per loro era la data di inizio del “nuovo anno” (quando ancora l’anno si basava sulle stagioni), e accompagnavano lo scambio a riti per la fecondità ed il rinnovamento della natura.

Le uova, associate alla primavera per secoli, con l’avvento del Cristianesimo divennero simbolo della rinascita non solo della natura ma dell’uomo stesso. Così come nuova vita esce fuori da un guscio, allo stesso modo possa la gioia di vivere rinascere in ognuno di noi.

Buona Pasqua!

ECCO ALCUNE IDEE GREEN PER LA TUA TAVOLA DI PASQUA

deco4deco3deco2

Che cosa si mangia a marzo?

Muesli Avena

Marzo è il mese in cui la primavera entra a casa tua con i suoi colori, odori e soprattutto gustosi sapori, tanto attesi durante l’inverno. Dopo tutti questi mesi di “letargo”, il risveglio primaverile deve essere graduale ma costante.
E’ il mese dei germogli, i ciliegi sono già in fiore, ma non ti illudere: a marzo sono ancora protagoniste le verdure che ti hanno fatto compagnia negli ultimi 2 mesi, quindi la famiglia dei cavoli, cavolfiori, coste e broccoli.

Per quanto riguarda la frutta, alcuni agrumi hanno ormai finito la loro stagione.
Fortunatamente ci sono dei tardivi, come il Mandarino di Ciaculli, molto dolce e succoso, che viene raccolto proprio in questo periodo. E puoi gustare ancora le ultime spremute d’arancia Moro, che con la loro vitamina C ti hanno aiutato a difenderti dagli attacchi influenzali dell’inverno e ora ti conducono con la giusta energia al cambio di stagione.

Visto che non fa più tanto freddo, puoi iniziare a fare colazione o merenda con coloratissimi frullati di kiwi, mela, pera e banana.
E
che la primavera si avvicini!

 

marzo

Sotto la neve … pane

Sotto la neve ... pane

Dov’è finita la neve quest’anno?

Si sente la mancanza del suo silenzio che tutto mette a riposo, del suo candore che protegge il terreno.

Nei cicli stagionali, la neve è una preziosa alleata dei contadini: evita il congelamento e l’indurimento della superficie della terra, mantenendola morbida e idratata per le semine.
Fa morire le larve di afidi e le muffe sulle piante, salvandole da attacchi in primavera. Costituisce un vero e proprio serbatoio idrico che alimenta fiumi e laghi, garantendo acqua alle colture nella stagione calda.

La neve, come una coperta, protegge il seme dalle gelate e lo custodisce, per farlo germogliare sano all’arrivo della primavera.

Così, mentre guardiamo le cime delle montagne finalmente innevate, speriamo presto di svegliarci un mattino e riuscire a fare un bel pupazzo di neve sotto casa!

 

 

La carota e la cipolla

La carota e la cipolla

Una favola da raccontare ai tuoi bambini, per regalarti un sorriso mentre apri il nostro box.

La carota era molto invidiosa della cipolla e diceva per me non piange mai nessuno. Mi tagliano a pezzetti e a fettine, mi pelano, mi friggono, mi grattugiano, me ne fanno di tutti i colori e mai uno che pianga per me. Avete mai visto qualcuno piangere per una carota? Non che le cipolle abbiano un destino migliore della carota, anche loro vengono affettate, bollite, arrostite, fritte e soffritte, mangiate anche crude nell’insalata, ma almeno tutti piangono per loro. Non c’è cuoco o cuoca che non gli vengano gli occhi lucidi mentre si mette a tagliare una cipolla. Che cosa avrà mai la cipolla per essere così compassionata?
La carota era furiosa contro la cipolla, ma non le disse niente perché sapeva che era destinata a incontrarla molto spesso nei tegamini, nelle pentole del brodo e in cento altri posti. Anche nell’orto dovevano stare vicine.
La carota non parlò mai del suo problema con la cipolla, ma continuò a essere molto dispiaciuta e molto invidiosa … e diventò quasi rossa per la rabbia.
                              

                                        Favola di Luigi Malerba

Calendario consegne per le vacanze di Natale

Calendario consegne per le vacanze di Natale

Caro amico,

dal 24 dicembre, finite le ultime consegne, andremo in vacanza e torneremo il 4 gennaio.
Sei ancora in tempo per ordinare la tua spesa per il pranzo di Natale: ordina entro domenica 20 dicembre e te la consegneremo entro il 24 mattina.

Per evitare confusione durante i giorni festivi, ecco il calendario delle prossime consegne.
Contattaci per qualsiasi dubbio o domanda, siamo a tua disposizione.

Ne approfitto per augurare buone feste a te e ai tuoi cari e per ringraziarti di aver trascorso questo 2015 insieme a noi.

Tom

 

DOMENICA 20 -> termine ultimo per fare la tua spesa di Natale!

MARTEDì 22 -> consegneremo a Milano e Novi Ligure

MERCOLEDì 23 -> consegneremo a Milano, Genova, Torino e Alessandria

GIOVEDì 24 -> consegneremo a Milano (solo al mattino)

 

VACANZE DAL 24 POMERIGGIO AL 3 GENNAIO     

 

LUNEDì 4 -> torniamo dalle vacanze: termine per fare la tua prima spesa del 2016!

MARTEDì 5 -> consegniamo a Milano, Genova e Novi Ligure

MERCOLEDì 6 -> VACANZA

GIOVEDì 7 -> consegniamo a Milano, Torino e Alessandria

Andiam andiam … andiamo a vendemmiar!

Andiam andiam ... andiamo a vendemmiar!

E’ iniziata l’undicesima vendemmia de La Raia!

La primavera è stata particolarmente piovosa e questo ha permesso alle riserve idriche di alimentarsi e compensare le scarse piogge di luglio e agosto. Le piante hanno tratto il massimo dal gran caldo e si presentano rigogliose e verdi: ottima cosa, perché le foglie sono le principali artefici della maturazione dei frutti. La qualità dei frutti è alta e la sapidità (cioè la loro acidità) è buona: il mix ideale. In giro per i filari si vedono grappoli belli, sani, dal colore dorato. Una vera festa per gli occhi e si spera un ottimo vino biodinamico per il 2016!

IMG_0970

Promozione di settembre

Promozione di settembre

mela pera2

Per tutto il mese di settembre, i nuovi clienti riceveranno un sacchetto di mele Gala e pere Carmen del nostro bio partner Il Frutto Permesso in omaggio con il loro primo ordine: approfittane e passa parola!