Carta o plastica?

maggio 16, 2013
Carta o plastica?

 

Alcuni giorni fa abbiamo ricevuto, dalla nostra amica e cliente Milena, una mail che ci ha fatto riflettere. Milena ci sottoponeva una richiesta: sostituire i sacchetti di plastica delle nostre box con quelli di carta, più sostenibili e più igienici. Siamo contenti che ci arrivino suggerimenti e segnalazioni poiché ci servono come stimolo a migliorare il nostro servizio e a costruire con voi un rapporto trasparente ed onesto.
Prima di scegliere quale fosse il contenitore più adatto all’imballaggio di frutta e verdura nei nostri box abbiamo riflettuto molto: tematiche come il riciclo, il riuso, gli sprechi ci sono molto cari.
Per quanto riguarda le box, sapete bene che abbiamo puntato tutto sul loro riutilizzo e abbiamo fatto uno sforzo ulteriore con queste nuove: il cartone è più resistente e di durata maggiore.
Per quanto riguarda frutta e verdura la cosa sicuramente più sostenibile sarebbe non avere affatto un packaging però questo causerebbe una degradazione nutrizionale e organolettica degli alimenti molto più veloce.

Abbiamo scelto la plastica, non solo perchè assicura una maggiore conservabilità, ma secondo molte ricerche ha un impatto inferiore sull’ambiante che la carta. Sembra assurdo, vero? provate però a leggere questa ricerca dell’Università dell’Oregon e scoprirete che non vi è nulla di scontato in materia ambiantale: la famosa carbon footprint della plastica è inferiore non solo a quella della carta, ma anche del cotone! Qui un’interessante comparazione tra gli svantaggi della carta e quelli della plastica.
Insomma, è un viaggio complesso e impegnativo che vogliamo fare insieme a voi: noi non smetteremo di cercare la soluzione migliore in termini ambientali e di servizio e voi continuateci a mandare le vostre segnalazioni, sono preziosissime per costruire il nostro futuro!