Dalla soia tempeh e tofu per la nostra tavola

settembre 3, 2016
Dalla soia tempeh e tofu per la nostra tavola

tofu e tempeh leggero

Indicazioni per la scelta di prodotti alla soia

Alcune proteine vegetali, prodotte in condizioni particolari, presentano un alto potere allergenico. Più di una ricerca condotta attesta questo fattore di insalubrità: le proprietà benefiche della soia possono essere fortemente compromesse dalla sua modalità di coltivazione. Risulta quindi fondamentale conoscere la provenienza e la modalità di produzione della soia e di tutti gli alimenti suoi derivati.

Il meccanismo di difesa di questo tipo di piante per rispondere a stress biologici di origine virale o originata da agenti patogeni, avviene da parte delle proteine vegetali che innescano processi chimici di protezione. Questi meccanismi permettono alla pianta di acquisire maggiore resistenza attraverso la secrezione di proteine di difesa che risultano spesso essere gli allergeni dannosi per l’uomo di cui tanto si parla.

Fondamentale quindi che la soia dei nostri alimenti sia non OGM, biologica, possibilmente con coltivazione autoctona.

E’ per questo che non si arresta a nostra ricerca nel campo dell’alimentazione per offrire cibo sano e pulito ai nostri clienti che ormai si fidano della nostra passione per le cose salutari. Abbiamo cercato tanto e finalmente ci siamo riusciti: abbiamo trovato un prodotto di altissima qualità per tutti, non solo per gli appassionati.

Vi presentiamo con piacere i nuovi prodotti del nostro Biopartner Cambiasol Srl, il tofu ed il tempeh. Magnifici prodotti completamente bio prodotti da soia non OGM, materia prima italiana, prodotti artigianalmente, senza sprechi, produzione ecosostenibile.
Ottimi non solo per gli appassionati o vegetariani e vegani.

 

logo

Approfondiamo la conoscenza della soia

La soia è un legume (scientificamente Glycine max) che viene largamente usato per l’alimentazione dell’uomo e degli animali da allevamento. La soia nell’alimentazione umana è utilizzata soprattutto in Oriente, in particolare in Cina e in Giappone sotto molte forme; l’interesse dietetico è d’essere una fonte proteica non carnea, con i vantaggi dei prodotti vegetali rispetto a quelli animali.

Le proprietà

La soia è ricca di isoflavoni che sono dei fito-estrogeni e che possono influire sulla salute umana. Sono stati condotti numerosi studi che concludono sia con effetti positivi degli isoflavoni, sia negativi.

Effetti positivi:

  • azione delle proteine della soia sulla diminuzione del tasso di colesterolo totale e di quello LDL.
  • possibile riduzione di circa la metà dell’incidenza delle vampe di calore nelle donne in menopausa
  • controlla gli sbalzi di peso eccessivo riducendo l’accumulo del grasso nella fascia addominale dopo la menopausa
  • abbassa la pressione sanguigna

Effetti negativi

  • Alcune proteine vegetali, prodotte in condizioni particolari, presentano un potere allergenico
  • intarazione con il meccanismo di lattazione femminile

Alcuni impieghi e proprietà nelle differenti preparazioni

  • la farina di soia è ricca di proteine e povera di glucidi. È spesso mescolata con altre farine.

 

  • il latte di soia che è una bevanda ricca di proteine, povera di lipidi e di calcio e senza colesterolo

 

  • l’olio di soia è un eccellente olio alimentare, contenente una proporzione assai equilibrata d’acidi grassi omega-6 e omega-3 ossia 6,7. Gli acidi grassi insaturi sono relativamente sensibili alla temperatura e possono generare delle catene policicliche (Benzopirene) potenzialmente cancerogene alla temperatura delle fritture per uso culinario uso che deve pertanto essere evitato. La sua media è la seguente:
    • acidi grassi saturi 16%
    • acidi grassi monoinsaturi (omega-9) 24%
    • acido linoleico (omega-6) 53%
    • acido α-linoleico (omega-3): 7%

 

  • il tofu o “formaggio di soia” è prodotto a partire dal latte di soia, che, una volta cagliato, diventa appunto una sorta di formaggio che può essere usato tenero, sodo o fritto

 

  • il tempeh è prodotto a partire dai semi fermentati e ha una consistenza più “soda” del tofu

 

  • il natto anch’esso prodotto a partire dai semi fermentati con una consistenza gelatinosa

 

  • il miso è prodotto a partire da una pasta di soia fermentata e può essere utilizzata nelle zuppe, nelle salse e come aromatizzatore.

 

  • la salsa di soia (o shoyu) è una salsa prodotta a partire dai semi di soia fermentati e da un cereale torrefatto fermentato e invecchiato, ma con un gusto più dolce del tamari

 

  • il tamari è una salsa di soia fermentata, senza grano da un gusto più pronunciato di quello del shoyu

 

  • le edamame sono delle fave di soia verdi, immature bollite o cotte al vapore.

 

  • anche i germogli di soia sono commestibili. Comunemente, peraltro, sotto il nome di “germogli di soia” (o “germogli di soia verde”) vengono proposti i germogli di fagioli mungo (Vigna radiata) di 3-5 giorni.

 

  • uso della lecitina estratta dalla soia come agente emulsionante.