Il miele monofloreale – l’eucalipto

settembre 24, 2013
Il miele monofloreale - l'eucalipto

L’albero

Della famiglia delle Mirtacee è un albero sempreverde che cresce rapidamente. In Australia, sua terra d’origine, può raggiungere altezze di 100 metri. L’Eucalipto è molto mellifero. Ha fiori di colore bianco giallognolo, dall’aspetto lanuginoso. Spesso si trova sulle coste perché resiste all’aria salmatra e vi è piantato con funzione di frangivento.

Il miele

Il miele è cristallizzato, dalla forte personalità.

Colore: dal Terra di Siena a diverse intensità di nocciola
Naso: fungo porcino secco, sentori animali, liquirizia, leggero fumé
Bocca: di media dolcezza, può offrire sensazioni salate; di media acidità è molto inteso e persistente. Chiude con finale di note di aceto balsamico
Con i formaggi: è ideale con pecorini di media-alta stagionatura, ma anche  con tutti i formaggi a latte misto ovino-vaccino stagionati in grotta o fieno
Per i bimbi: nella crema di pollo, a cottura ultimata o per rendere più gustoso il brodo di carne dei tortellini
Per i gourmet: in una vellutata di fave fresche o di piselli
Le sue bevande: un Timorasso ben maturo oppure una birra di carattere, magari speziata da grani antichi.

Informazioni tratte da Dizionario dei mieli nomadi, Corraini Edizioni