L’ABC della Zucca – Le zucche Mantovana, Marina di Chioggia e Potiron

ottobre 18, 2013
L'ABC della Zucca - Le zucche Mantovana, Marina di Chioggia e Potiron

Settimana scorsa vi abbiamo raccontato le generalità delle zucche, oggi vi vogliamo parlare della loro coltivazione e dei loro valori nutrizionali! Avete già assaggiato la zucca potiron che avete trovato nel box?
 

Coltivazione

La zucca può essere seminata in due periodi: a fine maggio si seminano le zucche per il raccolto estivo (giugno-agosto), mentre il raccolto autunnale viene seminato verso giungo.
La raccolta delle zucche è scalare: non tutti i frutti maturano allo stesso momento, ma un frutto ha raggiunto la completa maturazione solo quando la pianta inizia a seccarsi. Ogni pianta produce fino a 4 frutti.
 

Proprietà e valori nutrizionali

La zucca è composta per il 94% di acqua, per questo ha solo 17Kcal ogni 100 gr. Contiene elevati quantitativi di vitamina A, B ed E, molto betacarotene, caratteristico della colorazione giallo-aranciata tipica di questo frutto e svariati minerali importanti per il nostro organismo, come il selenio, il manganese, il magnesio e il ferro.
La zucca ha proprietà diuretiche e, grazie al suo alto contenuto di fibre, è benefica per l’intestino.
I semi sono ricchi di grassi insaturi, soprattutto di acido oleico e linoleico. L’olio che si estrae dai semi è spesso indicato per abbassare i livelli di colesterolo e per ridurre la pressione.
Alcuni studi recenti, inoltre, sostengono che la zucca sia efficace nel controllo del metabolismo degli zuccheri e quindi nella regolazione dei livelli glicemici.
 

Varietà


Cucurbita maxima, zucca mantovana
Aspetto: tipica della regione da cui prende il nome, ha una buccia grigio-verde, cappello a forma di turbante, polpa giallo arancio
Sapore: molto pastosa e compatta, gusto dolce e delicato.
In cucina: con questa zucca si preparano i tipici gnocchi di zucca e il ripieno dei tortelli.
 


Cucurbita maxima, zucca Marina di Chioggia
Aspetto: Frutto molto grosso e tondo, schiacciato ai poli, ricoperto di grosse escrescenze; polpa giallo arancio.
Sapore: spessa, dolce, farinosa, priva di fibrosità, di sapore eccellente. Si conserva tutto l’inverno. Se la si vede aperta, si riconosce per gli spicchi molto pronunciati dalla buccia di colore verde e polpa gialla-arancione.
In cucina: La zucca marina è particolarmente indicata per la preparazione degli “gnocchi di zucca” e dei ripieni in genere.
 


Cucurbita maxima, zucca Potiron
Aspetto: simile alla zucca delica, presenta una forma tondeggiante, schiacciata ai poli. Ha una buccia marrone-verde, con delle striature chiare. La polpa è soda e di un arancione intenso.
Peso: da 8 etti ad 1-2kg.
Sapore: molto dolce
In cucina: viene anche chiamata zucca da riso, perché si sposa alla perfezione con questo alimento