Ogni cosa al suo posto, anche in frigo!

aprile 14, 2016
Ogni cosa al suo posto, anche in frigo!

L’obiettivo di portaNatura è portare a casa tua frutta e verdura di qualità il più fresca possibile, e per raggiungerlo mettiamo ogni settimana il massimo dell’impegno. Il resto tocca farlo a te: la conservazione di questi prodotti è fondamentale affinchè mantengano il più possibile la loro freschezza, il loro sapore e le loro proprietà. Gli alimenti da conservare in frigo devono seguire alcuni regole precise dato che il freddo non è uniformemente distribuito: il punto più freddo è la mensola più bassa, mentre la parte meno fredda è rappresentata dallo sportello.

Dove sistemare il contenuto del nostro box di frutta e verdura?
Innanzitutto c’è da sapere che non tutti i prodotti freschi hanno bisogno di essere refrigerati, anzi, alcuni potrebbero alterare i sapori, ad esempio la frutta esotica, gli agrumi, i pomodori, i fagiolini, i cetrioli e le zucchine. Inoltre la frutta e la verdura che deve ancora maturare deve essere conservata a temperatura ambiente.
Conserva le verdure la frutta che ti consegniamo nei cassetti che si trovano alla base frigorifero: la temperatura non è eccessivamente bassa (fino a 10° C), pertanto è il luogo ideale per evitare che si rovinino con il freddo.

5 CONSIGLI SU COME CONSERVARE GLI ALIMENTI IN FRIGORIFERO

– Sul ripiano basso (circa 2 °C), sopra i cassetti, vanno riposte le carni crude e il pesce sia cotto che crudo, ben avvolti in carta alimentare o conservati in contenitori ermetici.
– La parte centrale (di solito 4-5 °C) è adatta agli affettati (sia aperti che chiusi), i piatti già cotti come minestrone, pasta o carne, e quindi tutti gli avanzi.
– Sul ripiano più alto vanno riposti tutti quei prodotti alimentari che vanno conservati in frigorifero dopo la loro apertura e i prodotti caseari freschi o stagionati.
– Le mensole all’interno dello sportello sono i punti più caldi del frigorifero e sono destinati ai prodotti che necessitano solo di una leggera refrigerazione come le bibite o il burro.
– Non cedere alla tentazione di fare scorte troppo abbondanti, è meglio evitare di sovraccaricare il frigorifero. L’aria fredda al suo interno deve circolare liberamente intorno ai cibi per una corretta distribuzione della temperatura, che quindi non devono essere né ammassati tra di loro né attaccati alle pareti, anche per impedire un’eccessiva refrigerazione.