La casetta di pan di zenzero

dicembre 12, 2013
La casetta di pan di zenzero

Ingredienti: farina di segale 1 kg (oppure “00”), uova, 2 + 1 tuorlo, burro, 250 gr, zucchero 250 gr, miele, 500 gr, cannella, in polvere 4 gr, noce moscata in polvere 3 gr, zenzero in polvere 8 gr, cardamomo in polvere 3 gr, anice stellato in polvere 3 gr, sale, 1 pizzico, lievito chimico in polvere, 1 bustina, cacao in polvere 20 gr

Preparazione: in un tegame metto burro, zucchero, miele, spezie e faccio sciogliere a fuoco dolce, aggiungo il cacao e lascio raffreddare, poi unisco le uova. In una ciotola grande, metto la farina setacciata con il lievito, il sale e aggiungo il composto raffreddato. Impasto fino a ottenere un composto omogeneo, lo avvolgo nella pellicola trasparente e lo metto in frigo per almeno 3-4 ore. Intanto, preparo le sagome in cartoncino.

Con una squadra e una riga disegno: (facciata e retro della casetta) una sagoma con base di cm 20, altezza laterale cm 15, altezza al centro (dalla base alla punta del tetto) di cm 23, e lunghezza traversale (dal centro del tetto al lato della facciata) di cm 13; (le 2 pareti laterali) un rettangolo di cm 24 di base per cm 15 di altezza; (per il tetto) due rettangoli di cm 24 di base per cm 14 di altezza. Disegno anche le finestre, la porta, ritaglio tutte le sagome. Accendo il forno a 180°. Prendo l’impasto e, un po’ alla volta lo stendo su una spianatoia infarinata, formando una sfoglia di circa 1/2 cm di spessore: ci appoggio sopra una a una le sagome, che ritaglio con precisione (tutte tranne la porta e le finestre che ritaglio dopo) servendomi di un coltellino dalla lama liscia e sottile, appena pronte le adagio su delle teglie foderate con carta forno.

Inforno le sagome per circa 15 min. Se durante la cottura non hanno mantenuto le proporzioni, appena tiepide, le rifilo con un coltello e le riporto alle dimensioni originali. Poggio le sagome della porta e delle finestre sul pan di spezie tiepido e ritaglio con delicatezza con un coltellino affilato e a punta. Per il tetto premo con un tagliapasta circolare di circa3 cm sulle 2 sagome rettangolari, lasciando impressi dei semicerchi, che rappresentano le tegole. Lascio raffreddare completamente le sagome prima di decorarle con la glassa.

Come “cemento” per assemblare le parti della casetta preparo una a glassa montando a neve fermissima gli albumi insieme a un pizzico di sale: incorporo, setacciandolo, un cucchiaio raso alla volta, di zucchero al velo fino a ottenere una crema densa, liscia ma scorrevole.