Sformatini di verza*

gennaio 14, 2014
Sformatini di verza*

Ingredienti: una verza non troppo grande, massimo da 500 g, besciamella fatta in casa (40 g di burro, 40 g di farina, 300 ml di latte, noce moscata e sale), 1 uovo, 5 carote, 60 g di parmigiano.

Preparazione: Sciacquo la verza e stacco le prime due foglie, di solito troppo verdi e troppo dure e prendo  con delicatezza sei foglie grandi intere. In una pentola metto a bollire dell’acqua con un po’ di sale e ci tuffo le foglie intere. Dopo circa 5/8 minuti, le scolo  e le lascio raffreddare in uno scolapasta senza buttare l’acqua di cottura nella quale verso il resto della  verza tagliata grossolanamente e le carote pulite e fatte a tocchetti. Mentre la verza e le carote cuociono (circa 15 minuti), preparo la besciamella (sciolgo il burro in un pentolino, aggiungo la farina e faccio cuocere per 3/4 minuti girando con una frusta, verso in una sola volta il latte tiepido e porto a bollore, aggiungendo una spruzzata di noce moscata e un pizzico di sale).
Prendo degli stampini monoporzione in alluminio o in ceramica e li rivesto  con una foglia di verza ciascuno, levando il pezzo di gambo più duro e lasciando un margine di foglia all’esterno che servirà a ricoprire il tutto.
Scolo la verza e le carote, cercando di eliminare  più acqua possibile e poi, con un frullatore a immersione, frullo le verdure. Aggiungo la besciamella, l’uovo e il parmigiano, aggiusto di sale e pepe.
Verso circa due cucchiai di composto in ogni stampino e faccio cuocere in forno caldo a bagnomaria a 180° in una teglia riempita di acqua calda che arriva fino a fino a 2/3 degli stampini.
Dopo circa 40 minuti gli sformatini di verza sono pronti.

Ricetta e foto di duecuorieunfornello